x 
HAI TROVATO UN PREZZO PIU' BASSO DEL NOSTRO? >>> NON ANDARE VIA>>> CONTATTACI >>> CERCHEREMO IL PREZZO MIGLIORE E PIU' BASSO PER TE
PROBLEMI CON LA NOSTRA L'EMAIL O NON RIESCI A CONCLUDERE IL TUO ORDINE O PAGAMENTO?>>> SCRIVICI E UTILIZZA QUESTA ALTERNATIVA, PUOI ORDINARE ANCHE PER EMAIL >>> sln82@hotmail.it

Manuale Italiano SharpCap Terza Parte

Scrivi un Commento

fonte: sito ufficiale SharpCap

Traduzione: Google

Supervsione e Correzione: Otticatelescopio.com

 

SharpCap 2.9 Manuale dell'utente

 
 
Copyright © 2017 Robin Glover e David Richards
 
Questa versione descrive SharpCap 2.9.
 
SharpCap è un'applicazione di acquisizione di immagini progettata principalmente
per astrofotografia e video astronomia.
 
Il supporto può essere ottenuto tramite il forum SharpCap
 

 

 

Pannello di controllo della macchina fotografica

Le funzionalità e i comandi disponibili per la camera attiva vengono visualizzati nel pannello di controllo Camera Control
 
I gruppi d'impostazione e i controlli visualizzati possono variare secondo:
 
• Produttore della camera collegata.
• Modello della camera (anche dello stesso produttore)
 
• I comandi sono raggruppati in modo logico e ciascun gruppo può essere espanso o chiuso come richiesto.
 
Camera Control SharpCap
 
• I gruppi di controllo possono essere spostati con un mouse nell'ordine e posizionarli a piacimento secondo le esigenze dell' utente. Per ripristinare l'ordine predefinito, utilizzare Opzioni> Ripristina controllo, Ordina dal menù principale.
 
• La barra del titolo del pannello può essere usata per trascinare il pannello fuori dal modulo SharpCap principale, per esempio per posizionarlo su un secondo monitor.
 
• L'icona pin può essere utilizzata per nascondere automaticamente la camera dal pannello di controllo, lasciando ancorata ad un lato
 
• Un nuovo valore può essere digitato per molti controlli. Qualsiasi controllo della camera mostra un valore numerico  (guadagno, esposizione, luminosità e molti altri) possono essere modificati.
 

8.1 Profili di cattura

Un profilo di cattura è un insieme di impostazioni della camera memorizzati in un file di testo. Diversi profili possono essere
caricati in modo di avere accesso immediato alle impostazioni per le diverse camere.
 
• Load - carica i valori del profilo di cattura attualmente selezionato nel menu a discesa e li applica ai controlli della camera.
• Save - salva i valori correnti delle impostazioni della camera e li scrive o sovrascrive nel profilo attualmente selezionato nel menu a discesa.
• Nuovo - crea un nuovo profilo delle impostazioni della camera corrente.  Un nuovo profilo di cattura può essere creato facendo clic su Nuovo , immettere un nome al profilo, e premere OK .
• Set Default - selezionando un profilo e facendo clic su Imposta predefinito , il profilo visualizzato diventerà il valore predefinito per la camera quando si aprirà SharpCap una prossima volta.
 
 

8.2 Formato di cattura e Area

I controlli in questa sezione permettono la gestione della risoluzione, profondità di bit, lo spazio colore e binning della camera, così come il formato di salvataggio per le immagini catturate.
 
Quando il formato di output è impostato su Auto , SharpCap sceglierà il formato più appropriato per il salvataggio della cattura e sarà salvato anche un file con le impostazioni di colore scelto e l'esposizione.
 
• Esposizioni di meno di 5s verranno salvati in un formato video.
• Esposizioni di 5s o più verranno salvati come singoli fotogrammi.
• RGB e mono a 8 bit per pixel verranno salvati in AVI o PNG.
• 16 bit per le modalità RAW pixel o sarà salvato in SER o FITS.

8.3 Comandi della macchina fotografica

I controlli di questa sezione permettono la gestione dell'esposizione, guadagno e altre impostazioni relative alle caratteristiche della camera.
 

8.4 Controlli immagine

I controlli in questa sezione permettono l'elaborazione delle immagini acquisite dalla camera come luminosità, gamma e contrasto. La gamma di controlli disponibili è determinato dal tipo di camera collegata in base al produttore della camera. SharpCap può aggiungere un timestamp che indica la data e l'ora dei fotogrammi catturati.
 

8.5 Pre-processing

Le Camere Astronomiche possono avere una cornice scura applicata. Le Webcam e i frame grabber sono dispositivi dove hanno applicata la cornice scura solo nelle opzioni di live Stacking.
 

8.6 Controlli schermo

Questi controlli consentono di regolare la luminosità, contrasto e gamma utilizzati per visualizzare le immagini, permettendo la visione di un debole dettaglio mostrandolo facilmente. Forniscono un effetto simile alle immagini con opzione Boost FX, ma con un controllo più preciso.
 
Questo controllo è disponibile per tutte le camere supportate (eccetto camere DirectShow). Tutte le modifiche apportate nella sezione Controlli schermo influiscono solo come le immagini
vengono visualizzati sullo schermo - non ci saranno le eventuali modifiche apportate alle immagini salvate in fase di cattura.

8.7 Controlli Testing

Il Gruppo controlli test è specifico per le due camere di prova inclusi con SharpCap. I controlli permettono una simulazione.

8.8 Altri controlli

Variano a secondo della camera, esempi includono:
• controlli Telescope.
• controlli termici quali on / off ventole di raffreddamento.
• impostazioni GPS.
 

 

Acquisizione di video e immagini

Il video e l'acquisizione delle immagini possono essere avviati dal menu acquisizione o con i pulsanti equivalenti nella barra degli strumenti.

9.1 Avvia acquisizione

Lo Start della cattura dalla voce di menu o il pulsante della barra degli strumenti consente una cattura personalizzata limitata al numero dei fotogrammi o secondi impostati per l'acquisizione.
 
verranno creati due file:
 
• un singolo fotogramma PNG o FITS, insieme al file .txt di impostazioni della camera
• Al termine della cattura, le informazioni verranno visualizzate nella Barra di notifica .
• I file verranno archiviati nella cartella predefinita di cattura verranno creati due file - un AVI o SER, insieme al TXT impostazioni della camera.
• Nota se si seleziona un formato di file ancora in controllo 'Output Format', più immagini verranno creati in un'unica cartella invece di un unico file video.
• Al termine della cattura, le informazioni verranno visualizzate nella Barra di notifica .
 
• La cattura continuerà fino allo stop cattura
 
• Un limite di tempo può essere impostato utilizzando HH: MM: SS.
 
Una volta che le opzioni di cattura sono state impostate, premere il pulsante Start per iniziare la cattura o premere il tasto Annulla per annullare.
Con un gran numero di fotogrammi o sequenze di tempo prolungato si consiglia di utilizzare un telescopio guida.
Durante una cattura, il progresso verrà mostrato alla fine a destra della barra di stato (in basso a destra dello schermo).
Vengono visualizzati  Actual / frame totali e un tempo al termine stimato per la durata della cattura.
Quando la cattura è completata, informazioni sullo stato, la posizione e il nome del file catturato viene visualizzato nella barra di notifica al di sotto della barra degli strumenti .
Il testo blu nella barra di notifica è cliccabile e permette di accedere direttamente alla cartella di acquisizione del file.

9.2 Stop cattura

Una volta che una cattura è stata avviata, il pulsante la Stop diventa disponibile - Questo fermerà la cattura corrente immediatamente. Nota se una sequenza di acquisizioni è in corso si fermerà solo l'acquisizione corrente, e non annullerà la sequenza. L'intera sequenza può essere annullata tramite il pulsante nella barra di notifica che viene visualizzata durante l'attesa per la prossima cattura.

9.3 Eliminare Ultima Capture

Una volta che un'acquisizione è stata completata, l'opzione per eliminare l'ultima Cattura diventa disponibile.Viene mostrata la finestra di dialogo di conferma, utile se si sta cancellando una cattura accidentalmente o se qualcosa va storto durante la cattura
 

9.4 Apri cartella Capture

Apri cartella di cattura apre una finestra di Esplora file nella posizione in cui i file di cattura sono attualmente salvati. Il percorso di default, sarebbe normalmente: Desktop \ SharpCap Cattura \ YYYY-MM-DD

 

 

Nozioni di base fotocamera

10.1 spazi di colore Explained

Uno spazio colore descrive come i dati immagine vengono memorizzati per ogni fotogramma catturato da una camera. 
 
dettagli di uno spazio colore indicano:
 
• Se i dati dell'immagine sono a colori o in bianco e nero.
• Quanti livelli di luminosità sono misurati.
• Se i dati dell'immagine sono compressi o meno.
 
Il numero di livelli di luminosità che sono disponibili in un'immagine è spesso descritto utilizzando il termine 'bit profondità'. La profondità di bit è il numero di bit necessari per memorizzare l'intera gamma di livelli di luminosità nell' Immagine. 
 
Ad esempio, un'immagine che ha:
 
• 256 livelli di luminosità avranno una profondità di 8 bit
• 1024 livelli di luminosità avranno una profondità di 10
• 4096 livelli di luminosità avranno una profondità di 12
• 65536 livelli di luminosità avranno una profondità di 16.

10.2 Profili colori non compressi

I profili di colore elencati in questa sezione non sono compressi e quindi senza perdita di dati - il che significa che non fanno ridurre la qualità di tutte le immagini catturate. Tutte le camere astronomiche e qualche webcam offrono la possibilità di spazi di colore non compressi.

10.2.1 RGB24

Questo è un profilo colore predefinito per un'immagine a colori - 3 byte sono utilizzati per ciascun pixel (uno per ciascuna dei canali il rosso, verde e blu). Questo significa che per ciascun canale ci sono 256 valori possibili per ciascun colore (da 0 a 255).
 
Pro:
• Semplice da usare e semplice per il post-elaborazione.
• Le immagini vengono visualizzate in modo corretto in qualsiasi applicazione.
• Regolazioni base della camera, come il bilanciamento del bianco, gamma, luminosità e contrasto sono disponibili (anche se questi sono di solito eseguite con un software sul PC).
 
Contro:
• I file sono di grandi dimensioni in quanto sono in genere 3 byte per pixel.
• La profondità di bit è limitata a 8 bit.
• Debayering (trasformando l'immagine grezza a colori) viene eseguita dal driver della fotocamera in genere utilizzando un algoritmo semplice ma veloce.
• regolazioni come gamma, luminosità e contrasto permettono una perdita di dati quando eseguite nello spazio digitale.

10.2.2 RGB32

Questa è un'opzione alternativa per un immagine a colori standard. Invece di 3 byte, 4 byte di spazio sono utilizzati per pixel, anche se uno dei byte è inutilizzato. Il file salvato in questo formato sarà più grande della stesso file salvato in RGB24, ma non avrà assolutamente nessuna differenza in termini di qualità dell'immagine.
 
Pro:
• Semplice da usare e semplice per la post-elaborazione.
• Le immagini vengono visualizzate in modo corretto in qualsiasi applicazione.
• Le regolazioni base della fotocamera, come il bilanciamento del bianco, gamma, luminosità e contrasto sono disponibili (anche se questi sono di solito eseguite con un software sul PC).
 
Contro:
• I file sono di grandi dimensioni in quanto sono in genere 4 byte per pixel.
• La profondità di bit è limitata a 8 bit.
• Debayering (trasformando l'immagine grezza a colori) viene eseguita dal driver della fotocamera in genere utilizzando un algoritmo semplice ma veloce.
• regolazioni come gamma, luminosità e contrasto permettono una perdita di dati quando eseguite nello spazio digitale.

10.2.3 MONO8 (anche Y800)

Questo profilo è fondamentale monocromatico, utilizzando un byte per pixel, memorizza una singola luminosità con un valore compreso tra 0 e 255.
 
Pro:
• file di dimensioni inferiori (1 byte per pixel), ideale per gli obiettivi monocromatici (filtri a banda stretta, Luna).
 
Contro:
I seguenti svantaggi si hanno solo durante la cattura in MONO con una camera a colori.
 
• L'elaborazione per produrre un'immagine mono con una camera a colori comporta un processo di debayer e una conseguenza di perdita di qualità dell'immagine

10.2.4 MONO16

Questo è un profilo colore monocromatico che utilizza 2 byte per pixel, consentendo 65536 differenti valori di luminosità per pixel. Si noti che molte camere che offrono questo profilo di colore non hanno la capacità di creare una gamma completa di 65536 valori - per esempio alcune camere possono avere la capacità di creare solo 1.024 valori diversi (10 bit) o ​​4096 valori diversi (12 bit). In questi casi, i valori che la camera produce sono allungati per riempire l'intera gamma.
 
Pro:
• ampia gamma di livelli di uscita, quindi una più ampia gamma di luminosità può essere rappresentata in una singola immagine
 
Contro:
• le dimensioni del file più grande (2 byte per pixel)
• Nessun guadagno in termini di qualità dell'immagine
• L'elaborazione per produrre un'immagine mono con una camera a colori comporta un processo di debayer e una conseguenza di perdita di qualità dell'immagine
 

10.2.5 RAW8

Le camere a colori non rilevano tutti e tre i canali di colore (rosso, verde e blu) per ogni pixel - infatti ogni pixel rileva solo la luce di un unico colore. I colori sono disposti in una griglia chiamata matrice di Bayer. Quasi tutte le camere a colori catturano i loro dati a colori in questo modo. Una tecnica chiamata 'debayering' è utilizzata per generare un insieme completo di valori di rosso, verde e blu per ogni pixel per dare un'immagine a colori.
Quando si utilizza un profilo colore RGB, questo processo debayering avviene con la camera o con il Software.
Durante la cattura con un profilo colore RAW8, i valori originali del singolo pixel rosso, verde e blu sono  catturati da SharpCap. 
SharpCap ha un proprio codice di debayering, quindi l'immagine vista sullo schermo sarà a colori, ma salvati file sembrano essere in bianco e nero con un leggero modello di griglia visibile a livello di pixel, a meno che si aprono in un software che è in grado di effettuare il debayering. Software adatti per questo sono PIPP, Registax, AutoStakkert e Deep Sky Stacker.
I file salvati in formato RAW8 consumano solo 1 byte per pixel, in modo da avere il grande vantaggio di un file a colori in poco spazio. Inoltre, un file che viene salvato in formato RAW può
essere debayered da opportuno software di elaborazione utilizzando un algoritmo di qualità più lenta ma superiore a quelli tipicamente utilizzati con i driver della camera.
 
Ci sono quattro varietà del profilo colore RAW8:
 
• RGGB
• BGGR
• GRBG
• GBRG
 
Ad esempio, RGGB significa che i due pixel a sinistra della prima riga sono rosso e verde e due pixel della seconda riga sono verdi e blu, rispettivamente.
In generale, SharpCap sa quale modello una fotocamera utilizza in modalità RAW e selezionerà il corretto modello automaticamente, se il modello è sbagliato automaticamente scegliere la modalità manualmente selezionando il modello corretto regolando il valore di controllo del 'Debayer Preview'. Questo controllo può essere usato per disattivare la funzione debayering se desiderato. Il modo più semplice per trovare il modello corretto è quello di visualizzare un oggetto rosso oggetto e se il modello è corretto mostrerà il colore rosso. Le immagini salvate sono in formato RAW.
 
Pro:
• Dati esatti acquisiti dal sensore della fotocamera, senza post-elaborazione.
• Post-elaborazione (compreso il debayering) può essere fatto ad una qualità superiore.
• Dimensione del file finale di piccole dimensioni (1 byte per pixel)
 
Contro:
• Solo una piccola gamma di applicazioni possono lavorare con questo file di output.
• Il Post-processing è più complesso.
• I file di output possono apparire con un effetto 'scacchiera' se aperti in applicazioni che non leggono correttamente i formati raw.
• La profondità di bit è limitata a 8 bit.

10.2.6 RAW16

Il profilo colore RAW16 è un profilo con profondità di bit fino a 16 bit per pixel. su alcune camere, questo parametro può essere considerato come RAW10 o RAW12.
 
Pro:
• Dati esatti acquisiti dal sensore della fotocamera, senza post-elaborazione.
• Post-elaborazione (compreso il debayering) può essere fatto ad una qualità superiore
• Una Profondità di bit superiore può dare più informazioni e una gamma più dinamica offrendo immagini con un rumore basso.
 
Contro:
• Solo una piccola gamma di applicazioni possono lavorare con questo file di output.
• Il Post-processing è più complesso.
• I file di output possono apparire con un effetto 'scacchiera' se aperti in applicazioni che non leggono correttamente i formati raw.
• I file sono più grandi (2 byte per pixel).
 

Profili colori Compressi

Molte webcam offrono solo profili colore compressi. Mentre questi riducono la dimensione dei file di acquisizione significa anche che alcuni dettagli dell'immagine sono persi. 
 

10.3.1 YUY2 / YUV

Questi sono solo due nomi per lo stesso profilo di colore. In questi profili di colore, informazioni di luminosità sono conservate in ogni pixel, mentre le informazioni di colore sono condivise tra due pixel orizzontali adiacenti. Poiché le informazioni del colore consistono in due byte come le informazioni di tonalità e saturazione, ciò significa che nel complesso 2 byte sono utilizzati per pixel in questo profilo di colore.

10.3.2 I420

In questo profilo di colore, la luminosità è ancora conservata a ogni singolo pixel, ma l'informazione del colore è condivisa tra un blocco di 4 pixel (2x2). Ciò significa un totale di 1,5 byte sono utilizzati per pixel in questo profilo di colore.

10.3.3 MJPEG

In questo profilo di colore, ogni fotogramma viene memorizzato come un'immagine compressa JPEG. Questo porta ad una piccola cattura di file rispetto a qualsiasi altro spazio colore, può portare a significativi artefatti nella compressione delle immagini. Il livello di compressione è preimpostato dalla fotocamera o dalla telecamera e non può essere regolata.
 
 

La scelta del corretto spazio colore

In generale, le seguenti linee guida vi aiutano a scegliere il profilo colore corretto:
 
• Per una camera a colori si preferiscono spazi colore RAW e se disponibili spazi di colore RGB.
• Se non sono disponibili spazi colore RAW si preferiscono gli RGB non compressi.
 
Se avete la possibilità di scegliere una profondità superiore a  (RAW10,12,16 o MONO16) bit, fatelo solo se il rumore che cambia da un fotogramma all'altro nella modalità a 8 bit è corrispondente. Se c'è rumore visibile a 8 bit, allora tutto ciò che ha una maggiore profondità di bit farà  memorizzare più dati e renderà il file di output due volte più grande. Ciò significa che i bit superiori sono utili solo se si ha una maggiore guadagno.
 

Formati cattura Explained

10.5.1 AVI

Il formato AVI è un formato video è comunemente utilizzato, e può essere letto da molte applicazioni diverse, è, un formato che può memorizzare il video in molti modi. Ciò significa che a volte alcune applicazioni possono avere difficoltà nella lettura di alcuni file AVI, mentre gli stessi file funzionano correttamente con altre applicazioni o su altri computer.
In generale, comunque, i file AVI in entrambi gli spazi colore MONO o RGB funzionano correttamente con qualsiasi lettore software e su qualsiasi sistema.
 
I file AVI possono salvare il formato video ad una profondità di 8 bit per canale di colore, il formato AVI non è disponibile se si utilizza una telecamera in una modalità maggiore di profondità di bit. I file AVI possono essere utilizzati per salvare le immagini in formato RAW, solo che alcuni software di elaborazione non riconosceranno automaticamente questi video e mostrano un'immagine monocromatica con una griglia di pixel visibile se l'opportuno Bayer pattern non è stato specificato manualmente.
 
PIPP - Planetary Imaging PreProcessor (comunemente indicato come PIPP, che potete scaricare dal nostro sito nella sezione dowload) è un software utile per trattare
con file AVI e per stabilizzare i fotogrammi di un video che sono troppo sbilanciati per l'impilamento ( stack ).
 
 
Pro:
• può essere visualizzato con quasi tutti i software di riproduzione video.
 
Contro:
• Formato con molti formati sub.
• La riproduzione corretta può dipendere da altri software e codec installati sul pc.
• Gli errori possono essere fini e difficili da risolvere.
• solo 8 bit.
• Mono e RAW salvati in AVI possono apparire a testa in giù a causa di limitazioni del formato del file.

10.5.2 SER

Il formato SER è un altro formato video che è stato progettato specificamente per l'astronomia per catturare video. I file SER non possono essere letti, visualizzati o elaborati da molte applicazioni come i file AVI ma tendono a dare molti meno problemi apparentemente casuali e causati da incompatibilità. Il formato SER è molto più semplice rispetto al formato AVI. Il formato SER può essere utilizzato per salvare i video nei formati RGB, Mono e RAW e può essere utilizzato per catturare ad entrambe le profondità di bit per pixel, da 8 bit fino a 16 bit.
 
Durante la cattura in un formato RAW, il dettaglio del sensore Bayer è memorizzato nel file SER, Il che significa che la maggior parte dei software di elaborazione visualizzeranno e leggeranno automaticamente queste informazioni e correttamente i debayer dei dati dell immagine grezza di un'immagine a colori. Inoltre, un timestamp per ogni fotogramma catturato viene memorizzata nel file SER, utile per successive elaborazioni dell'immagine.
 
Un Player SER può essere scaricato dal sito web PIPP o nella sezione download di questo sito.
 
Pro:
 
• E' formato file semplice con poche variazioni - le applicazioni tendono a lavorare correttamente.
• Il file di SER è scritto con il modello di Bayer della telecamera che semplifica la post-elaborazione per fotogramma RAW catturato.
• Supporta profondità di di bit da 8 bit per pixel fino a 16 bit per pixel.
• Ogni fotogramma del file ha un timestamped esatto.
• Supporta Modo di cattura: Mono, RAW e RGB.
 
Contro:
 
• Poche applicazioni di post-elaborazione a disposizione per il file SER ma quelle che sono i più utizzate sono di seguito elencate. 
 
Accettano il formato SER:
 
  • AutoStakkert AS2 (stack).
  • Registax 5 e 6 (stack e wavelet di affilatura).
  • PIPP (prepara i file video per l'elaborazione).

Disponibili nella sezione dowload del nostro sito o sul sito degli autori

 
L'Interpretazione dello standard SER è un po 'diversa, a volte il programma di lettura ha bisogno di aiuto per selezionare lo spazio colore corretto, se non riconosciuto automaticamente e in modo corretto.
 

10.5.3 PNG

Il file PNG è un file d' immagine standard per la cattura di singoli fotogrammi. Quasi qualsiasi software di elaborazione per immagini o di visualizzazione sarà in grado di aprire un file PNG, il che li rende facile da lavorare. Le immagini in questo formaoi possono essere memorizzate con una profondità di 8 o 16 bit, colore, monocromatico o RAW. Vale la pena notare però che molte applicazioni di elaborazione delle immagini non lo gestiscono in modo corretto sopratutto con una profondità di bit di 16 bit - spesso i software li caricano con una profondità di bit a 8 bit perdendo dettagli.
 
Quando si salvano le immagini RAW in un file PNG vengono salvati come immagini in bianco e nero il software di visualizzazione o elaborazione lo visualizza come monocromatico che mostra un modello di griglia di pixel a meno che non venga impostato in modo corretto il debayer delle immagini.
 
Pro:
 
• Può essere caricato in qualsiasi applicazione di grafica
• Gestisce una profondità di 8 bit o 16 bit sia immagini monocromatiche che a colori.
 
Contro:
 
• Molte applicazioni di imaging possono perdere dettagli del file PNG a 16 bit se non letto correttamente dal software.
• Le immagini RAW salvate in formato PNG verranno visualizzae in bianco e nero con un motivo a scacchi e sono necessarie impostazioni manuali aggiuntive in ​​post-elaborazione    per assicurare la corretta debayering.
• SharpCap può ricaricare solo file PNG a 8 bit, anche durante il caricamento a 16 bit.
 

10.5.4 FITS

Il formato FITS è un formato altamente flessibile, spesso utilizzato per la memorizzazione di bit ad alta profondità di immagini fisse. Il formato FITS può memorizzare le immagini ad una profondità di 8 bit, e di solito è meglio scegliere file PNG. Ci sono poche applicazioni in grado di elaborare file FITS, quelle consigliate per questo formato sono tranquillamente applicazioni come DeepSkyStacker o FITS Liberator ( che possono essere scaricati dal sito del produttore o nella sezione download di questo sito ).
 
 
Pro:
• Supporta 8 bit e una maggiore profondità di bit.
• Supporta immagini mono a colori e crude.
• I dati dell' immagine, come l'esposizione, sono memorizzati nel file e alcune applicazioni leggeranno questi dati.
• SharpCap può caricare una profondità con i FITS da 16 bit durante il caricamento del dark.
 
Contro:
• Può essere aperto solo da un numero limitato di applicazioni.
• Alcune applicazioni richiedono plugin aggiuntivi per aprire questo tipo di file.
• Formato del file molto complesso e poco flessibile, quindi i file vengano visualizzati in modo non corretto in qualche applicazione.
• Più lento nella fase di salvataggio rispetto ad altri formati di file, quindi non adatto a frame rate elevati.
 
 

Negozio di Telescopi

Manuale Italiano SharpCap Seconda Parte

Scrivi un Commento

fonte: sito ufficiale SharpCap

Traduzione: Google

Supervsione e Correzione: Otticatelescopio.com

 

SharpCap 2.9 Manuale dell'utente

 
 
Copyright © 2017 Robin Glover e David Richards
 
Questa versione descrive SharpCap 2.9.
 
SharpCap è un'applicazione di acquisizione di immagini progettata principalmente
per astrofotografia e video astronomia.
 
Il supporto può essere ottenuto tramite il forum SharpCap
 
 
 
 

La barra dei menu

File

La voce di menu file presenta le seguenti opzioni.
 

6.1.1 Impostazioni SharpCap

Le Impostazioni SharpCap predefinite sono state scelte per consentire la facilità di utilizzo dell'applicazione con la configurazione minima necessaria dopo l'installazione, tuttavia configurazioni personalizzate alle impostazioni possono essere effettuate quando necessario.
 

6.1.2 Exit

Selezionando Exit o Alt + F4 si eseguirà l'arresto dell'applicazione SharpCap.

Camere

La voce di menu Camere consente di selezionare e de-selezione i dispositivi collegati. questi dispositivi di imaging possono essere camere o dispositivi di acquisizione video (frame grabber).
 

Sono disponibili due tipologie di camere 'per test':

1. Test Camera 1 (Deep Sky), una simulazione di una cattura della nebulosa di orione M42 della costellazione di Orione.
2. Test Camera 2 (High Speed), una simulazione di una cattura di Giove (la macchia rossa e in basso a sinistra l'ombra di una luna).
 
Queste due telecamere di prova possono essere utilizzate per imparare le funzionalità di SharpCap senza richiedere un cannocchiale o una camera fotografica.
 
[Note: alcune camere (particolarmente le camere ASCOM e DirectShow) possono essere nell'elenco dei dispositivi anche quando non sono collegati al computer - se selezionate una di queste camere quando non collegate si avrà un messaggio di errore.]
 
 

6.2.1 Nuova scansione per le macchine fotografiche

Se viene collegata una nuova camera, o viene ricollegata mentre SharpCap è aperto, utilizzare l'opzione Rescan o aggiorna per trovare il nuovo dispositivo.
SharpCap ricontrolla automaticamente i dispositivi collegati o disconnessi dal computer. Il pulsante nuova scansione è particolarmente utile per rilevare camere connesse alla rete (come le Basler o Point Grey Gig-E camere) SharpCap non può rilevare quando queste vengono aggiunte alla rete.

6.2.2 Disponibile Telecamere

Selezionare la camera da utilizzare dall'elenco a discesa. Ci possono essere occasioni in cui una camera appare due volte nella lista camere disponibili. In caso di dubbio, selezionare e utilizzare la camera più alto nella lista (perché SharpCap cerca di mettere le camere su cui ha un migliore controllo in cima alla lista). A volte è anche utile per chiudere una camera attualmente in uso e aprire un'altra senza dover chiudere Sharpcap. 

Opzioni

La voce di menù Opzioni ha le seguenti voci.

6.3.1 Schermo intero

L' opzione schermo intero comanda a SharpCap di passare alla modalità a schermo intero. Questo lascia solo l' Area display di cattura e il pannello di controllo della camera visibile - non ci sono menu o barre degli strumenti disponibili. Per Invertire questa disposizione, spostare il puntatore del mouse nella parte superiore dello schermo e viene visualizzato il menu. L'opzione Schermo intero può essere deselezionata.

6.3.2 Ripristino Ordine Sotto controllo

Il Pannello di controllo delle camere ha una serie di gruppi d'impostazioni che possono essere spostati a piacimento secondo quale pannello si utilizza di più. E' possibile anche ripristinare i gruppi del pannello come erano predefinite scegliendo ripristina ordine.
 

6.3.3 Altre opzioni

A seconda del produttore / modello della camera collegata e selezionata in SharpCap, altri menù possono essere visualizzati in Opzioni del menu.
 

6.4 Capture

La voce di menu cattura presenta le seguenti opzioni.
 
Capture permette il controllo di:
 
• Il processo di acquisizione.
• La produzione di dark frame.
 
 

Tools

La voce di menu tools consente di accedere a funzioni specifiche che possono aiutare a catturare immagini o aiutare nell'allineamento del telescopio.

6.5.1 Live Stack

Questa opzione fornisce la stessa funzionalità del pulsante Live Stack si trova sulla barra degli strumenti. Può essere utilizzata una combinazione di tasti per avviare questa funzione .<ALT> + <L>

6.5.2 Polar Align

Selezionando Polar Align avrete una serie di schermate per gestire il processo di allineamento. 

6.6 Scripting

La voce di menù Scripting consente l'accesso alla console di script e dà la possibilità di eseguire gli script e scriverne di nuovi. Gli script sono basati sul linguaggio di programmazione Python. Con gli script la funzionalità di SharpCap può essere estesa.
 

Aiuto ( Help )

La voce di menù Aiuto ( Help ) presenta le seguenti opzioni.

6.7.1 Visualizza Aiuto

Visualizza Aiuto visualizzerà un manuale, in formato file di aiuto di Windows, installato insieme a SharpCap.

6.7.2 Verifica aggiornamenti

Controlla gli aggiornamenti e avvierà un controllo della versione di Sharpcap installata con la versione più recente disponibile. Se sono disponibili aggiornamenti, viene visualizzato un messaggio e viene proposto di scaricare l'ultima versione dal link fornito.
   

6.7.3 Segnalazione di un bug

Questa opzione fornisce un semplice meccanismo per segnalare eventuali bug o problemi direttamente allo sviluppatore senza dover compilare form o scrivere un'email. 
 

6.7.4 Informazioni su

Una finestra che mostra alcune informazioni su SharpCap:
 
• Un link al sito web SharpCap.
• Un messaggio che informa un upgrade a una licenza Pro SharpCap è disponibile.
• Ringraziamenti.
• Un link a una licenza per informazioni.
• Un link alla pagina Facebook SharpCap.
• Versione installata e altro.  
 
 

La barra degli strumenti

7.1 Avvia acquisizione

Il pulsante Start di cattura inizierà la cattura di un video in un nuovo file. La funzionalità è identica se si sceglie dal menù Capture> Avvia acquisizione. 

7.2 Quick Capture

Facendo clic sul pulsante Quick Capture si avvia una cattura di un video in un nuovo file, ma è possibile selezionare un numero di fotogrammi o secondi d'acquisire.
E' possibile modificare il pre-valore selezionato in un nuovo valore che sara 'ricordato' per gli utilizzi il futuri di cattura. Può essere utilizzato <ALT> +<Q> come una combinazione di tasti per avviare un Quick Capture.

7.3 Stop cattura

Quando una cattura è in corso, il pulsante stop sarà disponibile e permetterà di fermerà l'acquisizione in corso di cattura.

7.4 Pausa

Quando una cattura è in corso, il pulsante pausa sarà disponibile e permetterà di fermare temporaneamente la cattura. Questo è utile se una nuvola passa sopra l'oggetto di interesse. 

7.5 Snapshot

Lo Snapshot è un pulsante che permette di catturare l'immagine corrente in un file PNG o FITS. La posizione del file catturato viene visualizzato nella barra di notifica al di sotto della barra degli strumenti,  può essere utilizzato <ALT> +<A> come una combinazione di tasti per avviare una snapshot .
 

7.6 live Stack

Questo pulsante avvia il processo di live Stack. Può essere utilizzato <ALT> +<L> come una combinazione di tasti per avviare il Live Stack.
 

7.7 Nome Oggetto

Selezionando nome oggetto nella barra degli strumenti principale consente di scegliere un oggetto predefinito da selezionare e utilizzarlo come parte della gerarchia di cartelle di cattura.
Un nuovo nome può anche essere digitato per descrivere l'oggetto corrente d'interesse - come per esempio M42 o Nebulosa di Orione .
 
Le catture seguenti vengono salvate in una sotto-cartella chiamata M42 (o Nebulosa di Orione ) sotto la cartella di default di cattura. L'oggetto può essere aggiunto tramite File> Impostazioni SharpCap> scheda Generale . Questo strumento è utile per scopi di auto-documentazione (nella gerarchia di cattura) nel corso di una sessione di imaging descrivendo le diverse immagini come sono state acquisite.

7.8 Preview FX (effetti)

Anteprima effetti FX , il menù a discesa contiene le opzioni mostrate di seguito.
 
Quando un'opzione FX è scelta, lo strumento Selection FX dalla barra degli strumenti diventa attivo
 
Un rettangolo rosso, che può essere trascinato e ridimensionato, appare sull'immagine. In questo modo, l'effetto speciale può essere applicato solo all'area selezionata. Anteprima Effetti (FX) sarà valido solo per l'immagine mostrata sul display e non va ad influenzare i dati acquisiti. Questo strumento può essere utilizzato anche con l'istogramma e con Score per Calcolare la Messa a fuoco che sia corretta.

7.8.1 Nessuno

Nessun effetto vengono applicati all'immagine.

7.8.2 Evidenziare Sovraesposta

Qualsiasi parte dell'immagine che si considera sopra esposto viene evidenziata in rosso. In questa grafica, si noti il ​​rosso le aree evidenziate.
Questo è un esempio estremo con la luna esposta all'esposizione dove bisogna con le impostazioni della camera ridurre l'esposizione per rimuovere l'area rossa evidenziata.
 
Immagine Sovraesposta Esempio SharpCap

7.8.3 Immagine Boost

Immagine Boost è utile quando si cerca di trovare oggetti più deboli. L'immagine apparirà leggermente granulosa con rumore è introdotto.
 
M42 Nebulosa di Orione Boost SharpCap
 

7.8.4 Immagine Boost Altro

Immagine Boost Più applica un maggior impulso all'immagine, permettendo che oggetti più deboli vengano rivelati. Un aumento della granulosità è prevedibile.

7.8.5 stack frame (3)

Con stack frame (3) , 3 immagini vengono sovrapposte. Questo effetto può aiutare nella ricerca di oggetti più deboli. Quando questa opzione viene applicata non allinea le nuove immagini con le immagini precedenti.

7.8.6 stack frame (5)

Con stack frame (5) , 5 immagini vengono sovrapposte. Questo effetto può aiutare nella ricerca di oggetti più deboli. Quando questa opzione viene applicata non allinea le nuove immagini con le immagini precedenti. Ciò fornisce un ulteriore impulso di luminosità quando si cerca d'individuare oggetti deboli.
 

7.8.7 stack frame (10)

Con stack frame (10) , 10 immagini vengono sovrapposte. Questo effetto può aiutare nella ricerca di oggetti più deboli. Quando questa opzione viene applicata non allinea le nuove immagini con le immagini precedenti. Ciò fornisce un ulteriore impulso di luminosità quando si cerca d'individuare oggetti deboli.

7.8.8 RGB Align

L'opzione RGB Align può essere utilizzata per l'imaging planetario quando, a causa delle condizioni atmosferiche, l'oggetto subisce una distorsione cromatica sul bordo. In questo esempio, notare il rosso su un lato e il blu dall'altro, causato dalla variazione di rifrazione in cui i colori della luce che entra nell'atmosfera vengono suddivisi. Utilizzare questa opzione per regolare i valori di rosso / blu per ottenere una buona immagine sullo schermo per garantire la migliore messa a fuoco quando ci si prepara a catturare. 
RGB Align si applica solo all'immagine in anteprima, non influenza i dati acquisiti. Altri programmi, come Registax, permettono il riallineamento dei canali RGB delle immagini catturate finali.
Poiché l'allineamento RGB riguarda solo l'immagine come visualizzata sullo schermo, il suo uso principale è quello di correggere i canali RGB disallineati per consentire una migliore qualità di messa a fuoco o per ottenere immagini buone per una trasmissione in diretta di immagini planetarie.
 
 
 
L'immagine di destra mostra la stessa vista di Giove con il colore canali allineati.
 
RGB Align Sharpcap
 

7.8.9 Arresto Video Motion

Consente di terminare una cattura video in-progress. Uno strumento fondamentale per consentire ai fotogrammi di essere catturati da qualsiasi camera supportata da SharpCap in modalità stop motion.

7.9 FX Area di selezione

L' Area di selezione FX è uno strumento che crea un rettangolo di selezione rosso sull'immagine che può essere trascinato e
ridimensionato. Questa area selezionata viene utilizzata quando l'impostazione di effetti speciali è attiva( FX ) o quando si utilizza lo strumento per la messa a fuoco.
 

7.10 Reticolo di Sovrapposizioni

Lo strumento Reticolo Overlay ha 3 opzioni.
 
Il reticolo può essere selezionato direttamente utilizzando il menu a tendina del pulsante destro del mouse.
 
• Il reticolo può essere 'afferrato' con il mouse e spostato nell'area di visualizzazione.
• Quando viene visualizzato il reticolo, il punto centrale può essere spostato cliccando in qualsiasi punto della visualizzazione in anteprima.
• Trascinando o facendo clic con il tasto destro del mouse invece sarà possibile regolare l'orientamento o le dimensioni del reticolo.

7.10.1 No Reticule

Il grafico del reticolo viene cancellato dall'immagine. Questa è l'impostazione predefinita.

7.10.2 mirino

Un grafico tipo mirino è impostato sull'immagine e nell'area di visualizzazione. Questo può essere utilizzato per facilitare l'allineamento del vostro strumento in modo accurato e preciso invece di utilizzare l'oculare.
 

7.10.3 Circle

Un grafico circolare è impostato sull'immagine e nell'area di visualizzazione. Questo può essere utilizzato per facilitare allineamento accurato della montatura utilizzando una macchina fotografica, una camera invece che di un oculare. Gli anelli possono essere utilizzati anche per assistere alla collimazione del vostro strumento.

7.11 Zoom

Lo strumento Zoom dà la possibilità d'ingrandire o ridurre l'immagine nell'area di visualizzazione capture.
 
Questa funzione può essere utilizzata per:
 
• Zoom durante la ricerca di oggetti più deboli.
• Zoom quando si cerca di posizionare l'Area di selezione FX nel corso di un singolo stelle quando si utilizza il punteggio Calcola Fuoco strumento.
• Zoom in quando si cerca di impostare con precisione il livello del nero o quando si cerca di mettere a fuoco lo strumento in modo preciso.
• Zoom indietro per ridurre l'immagine quando è in esecuzione il live stack o Istogramma Immagine.
• Zoom indietro per ridurre le dimensioni dell'immagine visualizzata durante la cattura a risoluzioni più elevate della camera.
• Zoom varia da 16% - 800%.
• Auto zoom è un ambiente di lavoro ragionevole per la maggior parte degli scopi - l'immagine si adatta allo spazio disponibile sullo schermo.

7.12 immagine Istogramma

L'istogramma è un requisito chiave per produrre immagini di qualità.
 
Cliccando l'icona nella barra degli strumenti: visualizzerà l'istogramma nella zona di lavoro della schermata principale .
 

7.13 Calcolare fuoco dello strumento

SharpCap ha diverse opzioni per aiutare a concentrarsi sull'acquisizione in modo preciso (forse uno degli aspetti più difficili della fotografia astronomica).
 
L'assistenza di messa a fuoco viene avviata selezionando l'icona di Score Calcola fuoco dalla barra degli strumenti .
 
 
 
 
 
 
Negozio di Telescopi

Manuale Italiano SharpCap Prima Parte

Scrivi un Commento

fonte: sito ufficiale SharpCap

Traduzione: Google

Supervsione e Correzione: Otticatelescopio.com

 

SharpCap 2.9 Manuale dell'utente

 
 
Copyright © 2017 Robin Glover e David Richards
 
Questa versione descrive SharpCap 2.9.
 
SharpCap è un'applicazione di acquisizione di immagini progettata principalmente
per astrofotografia e video astronomia.
 
Il supporto può essere ottenuto tramite il forum SharpCap
 
 
 
 
 Software di Acquisizione Immagini Astronomiche SharpCap
 

 

Prefazione

 
SharpCap è nato nel febbraio 2010. Le prime applicazioni tipiche di acquisizione utilizzate con la webcam in astrofotografia tra cui AMCAP rendevano molto difficile l'acquisizione, le regolazioni e le impostazioni della fotocamera per ottenre buoni risultati, da questo si è pensato di creare un nuovo software ed è nato SharpCap, pensato in modo semplice e con la possibilità di essere utilizzato al buio. 
 
Una delle cose più difficili di un progetto software è spesso di decidere sul nome, ma il nome SharpCap è stato ottenuto in modo facile siccome deriva linguaggio di programmazione utilizzato per scrivere il programma che si scrive  C # e si pronuncia C-sharp.
 
Nel suo primo anno, SharpCap è rimasto una semplice applicazione di cattura con webcam progettato per essere facile da utilizzare, con un'irtefaccia utente semplice per visualizzare i controlli
della fotocamera all'utente in qualsiasi momento. Questo sembrava essere abbastanza un miglioramento rispetto alle alternative disponibili anche per convincere un gran numero di persone per iniziare ad utilizzare SharpCap.
 
Circa un anno dopo il primo rilascio di SharpCap ero presso un rivenditore che vende prodotti per l'astronomia e le telecamere Basler, e mi viene chiesto se sarebbe possibile per far funzionare SharpCap con queste camere fornendomi una camera campione per permettermi di fare i test. Questo evento fortuito ha cambiato la direzione di SharpCap da un sofwtare per webcam ad un software completo per camere astronomiche raggruppando diverse funzionalità in un'unica applicazione e ad oggi supporta una vasta gamma di hardware astro-imaging dedicato.
 
Nel corso degli anni, nonché con l'aggiunta del supporto per più telecamere, SharpCap ha anche aggiunto molte altre caratteristiche per cui è nata anche la necessità di questo manuale per aiutare chiunque ad utilizzare sharpcap. La semplicità è l'obiettivo primario rendere cose difficili in facili.
 
 
 

Dispositivi supportati

 
SharpCap supporta una vasta gamma di Camere Astronomiche. 
 
Queste possono essere suddivise in 3 categorie di base:
 
1. Camere supportate direttamente da SharpCap - questi includono molte marche di telecamere astronomiche compresi i modelli di Altair, Basler, Celestron, Imaging Source, iNova,
QHY e ZWO.
 
2. Camere supportate tramite i driver di Windows come webcam o altre camere - include la maggior parte delle webcam (modificate e non modificate), schede di acquisizione USB e altre fotocamere specializzate dove il produttore fornisce un driver della webcam o camera (talvolta chiamato WDM o DirectShow o proprietario.
 

2.1.8 Camere DirectShow

Microsoft DirectShow è un'architettura per il media streaming su piattaforma Microsoft Windows.
Ci sono un gran numero di webcam e schede di acquisizione sul mercato. I controlli disponibili in
SharpCap sono determinati dall' utente. SharpCap mostra i controlli a disposizione.
 

2.1.9 Scelta tra ASCOM e DirectShow

Se una camera appare come ASCOM e DirectShow - cosa andrebbe scelto?
 
Se hai una camera non direttamente supportata da SharpCap, ci sono due opzioni per la connessione
ad esso - driver ASCOM o driver DirectShow . Ogni scelta di questi driver ha il suo pro e contro.
 
 
Differenze Tra Driver Ascom e DirectShow
 
 

2.2 Software

SharpCap gira su Microsoft Windows. Il requisito minimo è la versione:
 
• SharpCap 2.9 (o versioni precedenti) - Windows XP, Vista, 7, 8, 8.1, 10
• SharpCap 2.10 (o versioni più recenti) - Windows Vista, 7, 8, 8.1, 10
 
SharpCap è un'applicazione a 32-bit e verrà installato ed eseguito su entrambe le versioni a 32 bit e 64 bit di Windows.
 
Più versioni possono coesistere, ad esempio 2.8, 2.9 e 2.10 possono essere installate insieme sullo stesso pc
3. Camere supportate tramite i driver ASCOM - molti produttori di fotocamere astronomiche forniscono driver ASCOM per i loro prodotti per essere utilizzati con SharpCap.
 
A volte la stessa camera può essere utilizzata in diverse modalità e opzioni di cui sopra specificate. Se questo accade, di solito è meglio preferire utilizzare un driver proprietario per la camera fper avere il massimo il controllo sulla funzionalità.
 

2.1.1 Camere Altair / OTS Astro G3

Un fornitore con sede nel Regno Unito di una vasta gamma di camere CMOS per guidare, solare, planetario, lunare e per il profondo
cielo. Le camere Altair possono anche essere acquistate da una serie di rivenditori nel Regno Unito e in altri
paesi. 
 
 

2.1.2 Camere Basler

Un produttore tedesco di una vasta gamma di camere industriali, alcune delle quali sono adatte per astro imaging. SharpCap supporta le camere Basler, compresi quelli con la connettività Gigabit Ethernet. SharpCap è in grado di supportare lunghe esposizioni oltre il limite massimo normale della camera grazie all'intelligente controllo software dell' esposizione manuale della camera.
 

2.1.3 Camere Celestron / Imaging Source

The Imaging Source offrono una vasta gamma di camere industriali che sono stati usate per Astro imaging per qualche tempo. Le camere Imaging Source ora sono prodotte e vendute sotto il nome du Celestron. SharpCap dovrebbe essere in grado di controllare l'intera gamma di camere The Imaging Source e Celestron anche se i test hanno dichiarato solo le camere USB più comuni.
 

2.1.4  Camere iNova

iNova commercializza tutta una serie di piccole camere con sensore CMOS / CCD finalizzati principalmente al mercato di imaging Astro,
soprattutto adatto per l'imaging lunare, solare, planetario e auto-guida.
 

2.1.5 Camere QHY

QHY vende una vasta gamma di camere CCD e CMOS con dimensioni del sensore che variano da dimensioni di webcam a full frame. Queste camere sono progettate principalmente per astrofotografia e utilizzo scientifico. SharpCap supporta l'intera gamma delle camere QHY e include il supporto per funzionalità avanzate come ruote portafiltri, moduli GPS e il controllo raffreddamento di Peltier. 
 

2.1.6 Camere ZWO / OTS Astro

ZWO commercializza tutta una serie di camere CMOS a basso rumore, sensori ad alta sensibilità, che vanno da webcam
a dimensioni di full frame reflex. Le loro camere sono progettate principalmente per il mercato dell'astro-imaging. SharpCap supporta l'intera gamma di camere ZWO
e permette il controllo di funzioni avanzate come il raffreddamento di Peltier e la regolazione della larghezza di banda della porta USB.
 

2.1.7 Camere ASCOM

Molte camere astro hanno driver ASCOM e possono essere utilizzate con SharpCap. Questa può essere una buona opzione quando SharpCap non ha il supporto diretto per una camera.
 
Windows XP, anche se ormai fuori supporto di Microsoft, funzionerà con le camere meno recenti. Il problema
con questa versione di sistema operativo è il supporto driver per XP che il produttore ridurrà.
 
Windows 7, 8.1 e 10 sono ben supportati dai produttori. Windows 7 avrà termine di supporto nel 2020
 

2.3 Hardware

Il requisito minimo hardware dipende dal tipo di camera utilizzata. 
 
Le seguenti configurazioni devono essere considerati per ottenere i migliori frame rate:
 
• Processore, i5 o i7 è meglio.
• Memoria, 3Gb massimo per Windows 32-bit, 64-bit ha bisogno di almeno 4 GB.
• Disk, SSD è più veloce di quelli convenzionali.
• USB, USB3 (5Gb / s) è 10 volte più veloce di USB2 (480Mb / s).
• Windows 32/64-bit, 64-bit supporta> 3GB di memoria.
 
SharpCap è stato progettato per sfruttare CPU Multicore disponibili su pc più moderni.
 
 

2.3.1 Specifiche hardware minima

Una webcam con risoluzione 640x480 funziona bene su una specifica PC basso.
 
La seguente specifica può ottenere 30fps a 640 x 480 con una webcam USB2.0
 
• Processore 1.86Ghz 2Duo core
• 4Gb (3Gb utilizzabile con Windows a 32 bit)
• disk da 120GB SATA2
• Windows 10 a 32 bit

2.3.2 Specifiche hardware

Una camera astronomica dedicata per immagini da 3000x2000 pixel a 50 fps richiede un processore veloce,
e più memoria, un hard disk SSD e una porta USB3 per ottenere il massimo delle prestazioni.
 
Se l'intenzione è di utilizzare camere ad alta risoluzione (10 megapixel o più), rihiede:
 
• Un minimo di processore i5.
• Un disco rigido di grande capacità (500 GB o più) SSD preferito.
• almeno 4 GB (preferibilmente 8Gb o più) di memoria.
• Una versione a 64 bit del sistema operativo Windows.
 
Questa configurazione permette di accedere a SharpCap con più memoria. Questo vale quando si lavora in modalità RGB o profondità di bit di 12 o 16 bit per pixel
 

3 Quick Start

Questa sezione descrive come iniziare in modo rapido ed è destinato per l'utente esperto o per i neofiti.
 

1. Scaricare il driver della camera più recenti dal sito web del produttore o dal cd fornito.

2. Installare il driver della camera

3. Riavviare il PC

4. Collegare la camera.

5. Scarica l'ultima versione di SharpCap dal sito http://www.sharpcap.co.uk/sharpcap/downloads .

6. Installare SharpCap e lanciare il programma

7. Vai al menu della camera e selezionare la camera dall'elenco dei dispositivi.

Menu' Camere SharpCap

8. Se la camera è collegata al telescopio o a una lente, un'immagine compare nell'area di visualizzazione

Area Visualizzazione SharpCap

9. Utilizzare il pannello di controllo della camera sul lato destro dello schermo per controllare le impostazioni quali esposizione, guadagno e altre. L'immagine deve cambiare in risposta ai                      comandi che vengono regolati.
 
10. Utilizzare la cattura di avvio (o Quick Capture ) per avviare una cattura video in un nuovo file o una foto Snapshot premendo il pulsante per catturare un singolo fotogramma in un file.
      Una volta che la cattura è stata completata, una barra di notifica verrà visualizzata direttamente sotto la barra degli strumenti . Fai clic sul link evidenziato per andare direttamente alla cartella            contenente l'immagine catturata.
Barra Di Cattura SharpCap
 
Barra Delle Notifiche SharpCap
 
11. L'installazione e il test di SharpCap è ora completato
 
 

Slow Start

Questa sezione è una guida introduttiva passo per passo.

4.1 Installazione del driver della camera

Non collegare una camera fino a quando non sono stati installati i driver. I driver vanno installati da un
account utente di Windows che ha permessi amministrativi. 
 
I driver possono essere ottenuti in tre modi, a seconda della camera:
 
1. Su un CD-ROM fornito con la camera. Questi potrebbero non essere l'ultima versione, consigliamo di considerare l'opzione 2.
 
2. Link a siti di produttori di camere 
 
 
3. Microsoft supporto webcam e camere che funzionano con driver DirectShow. Questo funziona sicuramente, per esempio, con la Microsoft LifeCam sotto Windows 10 per esempio.
 
Una volta che i driver della camera sono installati, riavviare Windows, collegare la camera e verificare tramite Il Pannello di controllo> Dispositivi per vedere se il dispositivo (camera) funziona correttamente.
 

4.2 Installazione SharpCap

Il download e l'installazione di SharpCap è descritto qui.
 
1. Scaricare SharpCap da http://www.sharpcap.co.uk/downloads . Il singolo download è adatto per entrambe le versioni a 32-bit e 64-bit di Windows.
 
2. Passare alla cartella in cui SharpCap è stato caricato. Fare doppio click sul file SharpcapInstall-versione-number.exe ed installare.
 
3. Clic su Installa
 
4. Quando l' installazione è stata completata viene visualizzato il messaggio, fare clic su Chiudi .
 
5. SharpCap è ora installato.

 

4.3 Testing SharpCap

Si consideri l'esecuzione del test iniziale con la camera inserita al telescopio e puntare ad un oggetto, ad esempio un albero, camino, lampada o montagna. Scegliere un oggetto di grandi dimensioni per il test.
 
12. Collegare la camera al telescopio.
 
13. Collegare la camera al PC.
 
14. Eseguire SharpCap. Dal menu principale, selezionare camere . Assicurarsi che la camera sia selezionata (segno di spunta). Se viene visualizzato il nome della camera due volte, selezionare il più alto sulla lista.
 

I settori chiave sono:

Cattura Area di visualizzazione - l'immagine della camera vede viene visualizzato qui.
Pulsante Quick Capture - inizierà una cattura video in un nuovo file.
Pulsante snapshot - catturerà un singolo fotogramma di un file PNG.
L'esposizione - controlla l'esposizione della camera.
 
Se messa a fuoco del telescopio non può essere raggiunto, provare a rimuovere diagonali o l'aggiunta di estensioni.
 
16. Prova il tasto di Snapshot. Una barra di notifica verrà visualizzata direttamente sotto la barra degli strumenti . Clicca sul link evidenziato per accedere direttamente alla cartella contenente l'immagine catturata.
 
17. La cartella di SharpCap  \ YYY-MM-DD , che si trova sul desktop, conterrà 2 file. Uno è l'immagine, l'altro è un file di testo contenente le impostazioni della camera utilizzate.
 
18. Prova la rapida tasto di cattura. In basso a destra della schermata principale, una barra di avanzamento dovrebbe apparire mentre state catturando immagini video.
 
19. Quando l'acquisizione video è stata completata, fare clic sul collegamento della barra di notifica . La cartella di cattura deve contenere un file video e un file di impostazioni della camera. Fare doppio clic sul video per riprodurlo.
 
20. Se tutto quanto sopra ha funzionato, l'installazione SharpCap e la camera sono state testati con successo.

4.4 Rimozione SharpCap

Questa sezione descrive la rimozione completa del software SharpCap e tutte le sue impostazioni. Questa azione potrebbe essere richiesta quando si vuole installare una nuova versione di SharpCap consigliamo di procedere sempre con i permessi di amministrazione.
 
Disinstallare SharpCap - Dal Pannello di controllo o tramite il pulsante Start, andare a Programmi e funzionalità, accedere alla cartella di SharpCap e Disinstalla. 
 
 

Introduzione all'interfaccia utente SharpCap

All'avvio SharpCap si apre una finestra con il suggerimento del giorno che si può chiudere , e dopo abbiamo la seguente schermata:
 
Schermata di SharpCap
 
La schermata principale SharpCap si compone di sette aree permanenti e una zona temporanea.
 

Le aree permanenti sono:

1. Barra del titolo - mostra la camera selezionata (attiva) (se presente) e la cartella di acquisizione predefinita.
2. Barra dei menu - dà accesso alle funzioni SharpCap.
3. Barra degli strumenti - consente di accedere rapidamente agli strumenti frequentemente utilizzati per la cattura delle immagini. Quando la cattura è completata avremo il messaggio dalla barra di notifica.
4. Capture Area di visualizzazione - mostra l'immagine attualmente in fase di cattura dalla camera selezionata.
5. Camera Pannello di controllo - dà accesso a tutti i controlli disponibili per la camera selezionata. Le impostazioni visualizzate in questo pannello variano a seconda del tipo di camera collegata.
6. Area di lavoro - utilizzato come area di visualizzazione di strumenti quali Istogramma Immagine , Calcolare fuoco Score e Live Stack .
7. Barra di stato - fornisce informazioni di continuo circa fotogrammi catturati, frame persi e frame rate. Durante la cattura, viene visualizzata una barra di avanzamento in basso a destra della barra di stato
 
 
 

L'area temporanea è:

Barra di notifica 

Appare sotto la barra degli strumenti al termine di una cattura o di uno snapshot, fornisce un link cliccabile per andare direttamente alla cartella dove il file è stato salvato. La barra di notifica viene utilizzata anche per fornire altre informazioni, barra di colore verde indica il successo di un'operazione; barra di colore giallo indica un avvertimento e una barra di colore arancione indica un errore.
 

Barra del titolo

La barra del titolo mostra la camera selezionata (attiva) e la cartella predefinita per il salvataggio di cattura delle immagini. Se nessuna camera è attiva, viene visualizzata solo la cartella predefinita per il salvataggio di cattura delle immagini.
 

Barra del Menu

La barra dei menu dà accesso a molte impostazioni delle funzionalità di SharpCap.
 

Barra degli strumenti

La barra degli strumenti offre un facile accesso a una serie d'impostazioni di uso comune durante l'esecuzione di un'immagine da catturare.
 

Da sinistra a destra, i comandi sono:

1. Avviare Capture
2. Quick Capture
3. Stop cattura
4. Pausa
5. Snapshot
6. Live Stack
7. Nome oggetto
8. Anteprima Effetti (FX)
9. FX Area di selezione
10. Sovrapposizioni reticolo
11. Zoom
12. immagine Istogramma
13. Calcola fuoco Score
 
Se la finestra SharpCap non è sufficientemente ampia per accogliere tutte le icone degli strumenti, la barra degli strumenti mostrerà le impostazioni e i comandi con una freccia in giù in fondo a destra. Fare clic sulla freccia verso il basso per accedere al resto delle icone degli strumenti.

Capture Area di visualizzazione

L'area di cattura display mostra la vista attualmente in essere ripresi dalla camera attiva.
 
Quando viene selezionata una camera SharpCap (o SharpCap seleziona automaticamente), inizia a mostrare le immagini nella finestra di cattura. SharpCap non sta salvando queste immagini ma le sta semplicemente mostrando sullo schermo. A seconda del tempo di esposizione impostato l'immagine può cambiare molte volte al secondo o solo una volta ogni pochi secondi. SharpCap salverà le immagini solo dopo aver premuto il pulsante Capture o Snapshot.

Pannello di controllo della Camera

Le funzionalità e i comandi disponibili per la camera attiva vengono visualizzate nel pannello Camera Control. Questi controlli vengono usati per regolare le impostazioni della camera, come l'esposizione, la risoluzione, il bilanciamento dei colori e altri. I gruppi e i controlli visualizzati possono variare a seconda:
 
• Il produttore della camera collegata.
• Il modello della camera (anche dello stesso produttore)
 
Vedere I controlli della camera per una descrizione completa. I comandi sono raggruppati in modo logico e ciascun gruppo può essere espanso / chiuso come richiesto
 

Area di lavoro

L' Area di lavoro è l'area di visualizzazione per i seguenti strumenti:
 
• Live Stack
• Istogramma
• Polar Align
• Messa a fuoco Score
 
Per ogni strumento, la barra del titolo del pannello può essere trascinato fuori dalla finestra principale di SharpCap per posizionarla per esempio su un secondo monitor.

Barra di stato

La barra di stato nella parte inferiore dello schermo, dà un rapporto costantemente aggiornato su:
 
• fotogrammi catturati
• perdita di frame
• Durata della cattura
• Velocità di cattura, fotogrammi al secondo (fps)
 
 
Quando è avviata un cattura delle immagini, una barra di avanzamento viene visualizzata nella parte destra della barra di stato fornendo informazioni quali:
 
• Immagini completate
• Frames rimanenti
• Tempo stimato per il termine
 
 
 
 
 
 
 
Negozio di Telescopi
pagamenti sicuri
Rivenditore per L'italia di:
Telescopi Newton, Rifrattori, Dobson, Mak, Omegon
Telescopi Newton, Rifrattori, Schmidt Cassegrain, Celestron
Telescopi Newton, Rifrattori, Dobson, Schmidt Cassegrain, Meade
Telescopi Newton, Rifrattori, Dobson, Skywatcher
Telescopi per Principianti e per Bambini Konus
Telescopi Newton, Rifrattori, Telescope Service
Telescopi, Binocoli, Microscopi e Accessori OTS Telescope
©Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari.
Per Ordini / Ritiro a mano a Caserta e a Frosinone chiamare per appuntamento al 0823 / 1540956 oppure 349 2588243

Negozio Telescopi e Prodotti per l'astronomia in Campania


Negozio specializzato nella vendita online di strumenti astronomici binocoli e microscopi. Prodotti per l'osservazione, lo studio e l'astronomia, con possibilità di ritiro di persona per Napoli, Caserta, Cassino, Frosinone, Roma. Offriamo Prezzi Bassi e scontati su tutti i prodotti proposti. Se cerchi un telescopio astronomico sei nel posto giusto.


Accettiamo come metodo di pagamento: Bonifico Bancario, Paypal, Carta di Credito, Contrassegno e Ricarica PostPay.

Satelliti e Multimedia SAS Sede Legale non aperta al pubblico Largo Rotonda 19 Parco Dei Cedri San Nicola La Strada 81020 Caserta P.IVA 03754520611 Numero REA: CE - 270003